Armi e Armature della Corona al Museo dell’Esercito

 88,00  78,00

Vol.1,for.23×30,pag.342,col.500,lin.Fra

rilegatura rigida

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Dalle prime ore della Rivoluzione del 1789, le collezioni di armi dei Re di Francia, parti integranti del Garde-Meuble della Corona, furono disperse. Solo le armature superstiti, alcune armi da fuoco e pezzi orientali furono in seguito integrati nelle collezioni del Museo dell’Artiglieria, il nucleo dell’attuale Museo dell’Esercito.

Questo libro è il primo catalogo completo del patrimonio storico della Garde-Meuble conservato al Musée de l’Armée; sottolinea tutto il significato storico, ricorda l’importanza tecnica e artistica di questi pezzi – incluse le armi da fuoco che i collezionisti del secolo scorso hanno usato per identificare sotto il nome di “Gabinetto delle armi di Luigi XIII” – , è anche una sintesi sull’arte della archibugio in Francia agli inizi del XVII secolo.

La politica del Museo dell’Esercito di espandere questo prestigioso fondo è oggetto di una presentazione completa. L’analisi critica sistematica dell’armatura reale ha permesso di affinare le sue attribuzioni e suggerirne di nuove. Specifiche appendici includono la riproduzione del testo inedito dell’ultimo inventario di questa collezione e presentano i restanti pezzi delle rimanenti collezioni reali nei musei stranieri, in modo da stabilire il panorama di uno dei set più straordinari di armi da fuoco mai riunito in Europa.

Informazioni aggiuntive

Peso 3.5 kg
Editore

FATON

Anno

2004

Autore

Jean Pierre Reverseau

Ordine/Order

in 15 Giorni/Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Armi e Armature della Corona al Museo dell’Esercito”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *