Cavaglieri Mario

Vol.1,for.21×30,pag.208,ill.197,b/n.42,col.155,lin.Ita

rilegatura in brossura

Descrizione

In occasione dei centoventi anni della nascita dell’artista, Rovigo dedica al pittore veneto una mostra antologica di centocinquantacinque dipinti, realizzati tra il 1904 e il 1962: paesaggi, ritratti, nature morte, interni di stanze, vedute.
Nel saggio introduttivo Vittorio Sgarbi ricorda che Cavaglieri non è un artista bisognoso di prodigiosi recuperi, ma bisogna ammettere che è stato noto solo per un manipolo selezionato di critici e artisti, con particolari gusti e predilezioni, che hanno apprezzato il suo talento, l’intensità del colore dagli spessori inusitati e la sua capacità di sostenere un discorso espressivo in linea con il migliore colorismo europeo post impressionista.
La sua ammirazione per la pittura francese (alternativa agli sviluppi dell’ultima produzione di Cézanne) e tedesca (soprattutto Gustav Klimt e il gusto per i particolari decorativi) presuppone anche che il soggetto femminile, personificazione di un ideale di bellezza che riflette un più generale senso del gusto moderno, acquisti una particolare importanza nella sua pittura

Informazioni aggiuntive

Peso 2.0 kg
Editore

ALLEMANDI

Anno

2013

Autore

Vittorio Sgarbi

Biografia dell'Artista

Pittore Italiano

Nato/Born:Italia Rovigo 1887

Morto/Dead:Francia Pavie 1969

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cavaglieri Mario”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *