Christoph Rodt

 105,00  90,00

Scultore Tra Rinascimento e Barocco

Vol.1,for.22×27,pag.324,ill.179,b/n.79,col.100,lin.Ted

rilegatura cartonato

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Lo scultore del legno Christoph Rodt è uno degli artisti più importanti della Svevia.Con il suo lavoro, che si concentra a livello regionale tra Illertissen e Gundelfingen, Neresheim e Schwabmünchen, Rodt prende la strada dal manierismo del tardo Rinascimento al primo barocco. È uno dei pochi artisti (intorno al 1578-1634) nelle cui opere questo percorso si riflette direttamente.L’Epitaphaltar nella chiesa parrocchiale Illertiss di San Martino, eretta nel 1604 e commissionata da Ferdinand Vöhlin, è una delle prime opere di Rodt. L’opera principale del maestro fu probabilmente l’altare a croce eretto nel 1628 nell’arco del coro della chiesa del monastero di Roggenburg. Fu considerato un “miracolo dell’arte” dai contemporanei ed era così impressionante che persino il re di Svezia Gustavo Adolfo lo mise sotto la sua protezione personale durante la Guerra dei Trent’anni, mentre altrove l’inventario della chiesa fu spietatamente saccheggiato e distrutto dai suoi soldati.

Informazioni aggiuntive

Peso 2.0 kg
Editore

KONRAD VERLAG

Anno

2019

Autore

Georg Hartmetz

Biografia dell'Artista

Scultore Tedesco

Nato/Born:Germania Neuburg an der Kammel 1578

Morto/dead:Germania Kotz 1634

Spedizione/Shiping

in 15 Giorni/Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Christoph Rodt”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *