Giacomo De Maria 1760-1838

 54,00

Vol.2,for.17×24,pag.760,ill.285,b/n.185,col.100,lin.Ita

rilegatura in brossura

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Massimo esponente della scultura neoclassica a Bologna, Giacomo De Maria collega la tradizione plastica da secoli viva in città con il nuovo linguaggio canoviano, conosciuto direttamente a Roma. Il suo magistero presso la locale Accademia di belle arti formerà una intera generazione di scultori alcuni dei quali, come Adamo Tadolini e Cincinnato Baruzzi, si perfezioneranno nello studio di Antonio Canova. Autore di un significativo gruppo di monumenti per il cimitero comunale, eseguirà vari progetti decorativi, dal frontone di villa Aldini a quello del teatro municipale di Ancona, dalle giovanili decorazioni di villa Spada e di palazzo Zambeccari “da S. Paolo” all’insieme monumentale dello scalone e degli atri di palazzo Hercolani. Padrone della tecnica della lavorazione del marmo secondo le pratiche dell’atelier canoviano, lascia nel gruppo grandioso della Morte di Virginia e nella Tomba Caprara le più altre espressioni della sua arte.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 3.5 kg
Editore

PATRON

Anno

2020 ottobre

Autore

Mampieri Antonella

Biografia dell'Artista

Scultore Italiano

Nato/Born:Italia Bologna 1762

Morto/Dead:Italia Bologna 1838

Spedizione/Shiping

in 10 Giorni/Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Giacomo De Maria 1760-1838”