Guarini Guarino

Vol.1,for.21×30,pag.564,ill.550,b/n.341,col.209,lin.Ita

rilegatura rigida

 

Descrizione

Religioso dell’ordine dei Teatini, filosofo e matematico,
teorico senza l’esperienza del disegno, Guarini si accosta
alla pratica del costruire da una parte attraverso i libri e le
letture, dall’altra con i viaggi e i soggiorni nelle case del proprio ordine, che da Modena lo portano a Roma, a Venezia, in Sicilia, a Parigi e in Francia, infine per un più lungo periodo a Torino, con puntate ancora nel Veneto, in Emilia e a Milano.
Guarini fonde architettura e geometria, e inventa i suoi straordinari spazi introducendo nella prassi italiana tecniche costruttive derivanti dall’Europa del Nord, come la stereotomia o le strutture a nervature di origine gotica.
La percezione visiva diviene, con Guarini, elemento determinante dell’architettura, così come il rapporto tra lo spazio e la luce, dando vita a organismi completamente inediti come la chiesa di San Lorenzo o, sempre a Torino, Palazzo Carignano, vero prototipo della dimora primcipesca. Questo volume, originato dal seminario organizzato nel 2002 dal Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, costituisce la riflessione più completa e aggiornata sull’opera di questo grande architetto, grazie al contributo scientifico dei più
importanti studiosi e dei migliori specialisti.

Informazioni aggiuntive

Peso 3.5 kg
Editore

ALLEMANDI

Anno

2006

Autore

Giuseppe Dardanello, Susan Klaiber, Henry A. Millon

Biografia dell'Architetto

Architetto Italiano

Nato/Born:Italia Modena 1624

Morto/Dead:Italia Milano 1683

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Guarini Guarino”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *