In offerta!

La Natura Morta Francese del XVII Secolo

 172,00

Vol.1,for.23×30,pag.480,ill.530,b/n.130,col.400,lin.Fra/Ing

rilegatura rigida

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Il 17 ° secolo è l’età d’oro della natura morta, in Francia e in Europa.

Il frutto di molti anni di ricerca, questo libro presenta una panoramica completa di questo tipo di pittura in Francia attraverso i suoi principali rappresentanti, Jacques Linard, Louyse Moillon, Jean-Baptiste Monnoyer, Pierre Dupuis e Sébastien Stoskopff. Un dizionario di pittori completa questo panorama, attraverso un’iconografia molto ricca di oltre 500 dipinti. 

Un’iconografia eccezionale
Il genere della natura morta, i semi fin dall’antichità e dal tardo Medioevo, si tolse nel XVII secolo, con lo sviluppo del gusto per i giardini e l’arrivo in Europa di prodotti dal Nuovo Mondo e in India. Si evolve verso un’arte sempre più decorativa e sontuosa come l’avanzare del secolo. I pittori francesi sono influenzati dalle loro controparti italiane e soprattutto nordici: l’iconografia del libro permette di stabilire confronti con artisti stranieri, aprendo nuove prospettive allo studio di questo tipo.

Oltre alle biografie dedicate ad ogni artista, prove di Hilliard T. Goldfarb, Associate Chief Curator al Museum of Fine Arts di Montreal e Alexis Merle du Bourg, storico dell’arte, tracciano il contesto storico e artistico in cui si è sviluppato il genere della natura morta, la sua storia e le sue specificità. Viene spiegato lo status speciale di questi pittori, a Parigi e nell’Accademia. Questo è il primo libro dedicato a pittori francesi della natura morta da quella di Michel Fare, pubblicato nel 1974. Esso offre una ricchezza di conoscenze rinnovata amanti dipinti, e solo essere un’arte sottile, spesso virtuoso, se prima ancora, dipinti sobri e meditativi o di fine secolo, ostentati e simboli di potere e ricchezza. 

Il diciassettesimo secolo è l’età d’oro della pittura di nature morte francese. Qui viene presentato un panorama completo di questo sottile e spesso virtuoso genere, che era sobrio e meditativo agli inizi e ostentato e brillante alla sua altezza.

Le illustrazioni più ricche coprono il lavoro dei più famosi sostenitori del genere – Jacques Linard, Louyse Moillon, Sébastien Stoskopff, Jean-Baptiste Monnoyer – Insieme ad artisti meno noti. Una biografia precisa è data per ogni pittore; Saggi introduttivi di Hilliard T. Goldfarb, capo curatore del Museo delle Belle Arti di Montreal, e lo storico Alexis Merle du Bourg fanno luce sul contesto storico e artistico in cui fioriva la pittura di nature morte. Un dizionario ben illustrato di pittori di nature morte straniere nel diciassettesimo e diciottesimo secolo completa il panorama e facilita il confronto con artisti che lavorano in Francia.

SOMMARIO
Prefazione – Éric Coatalem
Meditazioni sulla pittura di natura morta in Francia nel XVII secolo – Hilliard T. Goldfarb
tempo Loot … The Vanities – Alexis Merle du Bourg
DIZIONARIO DEI PITTORI DI LAVORO IN FRANCIA Nel XVII secolo contributo sostanziale del Nord – Alexis Merle Bourg
OPERE DI CONFRONTO DI TUTTE LE SCUOLE CHE POSSONO PREPARE LA CONFUSIONE

Informazioni aggiuntive

Peso 4.0 kg
Editore

FATON

Anno

2014

Autore

Éric Coatalem

Ordine/Order

in 15 Giorni/in 15 Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Natura Morta Francese del XVII Secolo”