In offerta!

Millet Jean Francois

 338,00  298,00

Vol.1,for.27×32,pag.400,col.320,lin.Fra

rilegatura rigida

con elegante custodia

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Il 20 gennaio 1875, Jean-François Millet morì a Barbizon. Mentre la stampa locale tace, accontentandosi di acconsentire a pubblicare, otto giorni dopo, una lettera di testimonianza di un amico del pittore, che ha deplorato questa “perdita per le arti e per il nostro tempo” perché “piacciono gli uomini” che non ce n’è una dozzina “, riporta la stampa d’arte, immediatamente, questa morte.

L’ambizione di questo libro è di restaurare Jean-François Millet nel suo status di pittore, al di là dell’immagine troppo diffusa di un contadino che dipinge contadini, ereditato dal suo dipinto più famoso, L’angelo .
Il lavoro di Millet è paradossalmente poco conosciuto in Francia, forse perché, attraverso il gioco di collezioni private, la maggior parte dei suoi dipinti sono negli Stati Uniti e in Giappone. D’altra parte, c’è pochissima letteratura sul lavoro di Millet, nessun catalogo ragionato, e l’ultima mostra monografica in Francia risale al 1975 (Grand Palais).

Informazioni aggiuntive

Peso 3.5 kg
Editore

CITTADELLES & MAZENOD

Anno

2014

Autore

Chantal Georgel

Biografia dell'Artista

Pittore Francese

Nato/Born:Francia Geville Hague 1814

Morto/Dead:Francia Barbizon 1875

Ordine/Order

in 15 Giorni/in 15 Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Millet Jean Francois”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *