Narcisse Diaz de la Pena

 365,00  288,00

Monografia e Catalogo Ragionato dell’Opera Dipinta

Vol.2,for.26×30,pag,775,ill.2200,b/n.800,col.1400,lin.Fra

rilegatura cartonato

Solo 1 pezzi disponibili

Descrizione

l lavoro di Narcisse Diaz de la Peña, dopo aver vinto il riconoscimento, essere celebrato e raccolto con entusiasmo, oltre a fare appello ai suoi colleghi più illustri, Delacroix, Renoir, Van Gogh, oggi è diventato un must per ogni collezionista o collezione del diciannovesimo secolo arte. Paesaggista e pittore di genere, pittore d’Oriente, di nudi, fiori e cani sotto gli alberi tra il sottobosco, Diaz lasciò un’opera considerevole e molto varia, ottenendo una sintesi originale tra il paesaggio di Barbizon e il gusto per l’Oriente e la frivolezza del suo tempo . Leader e sostegno, con Théodore Rousseau, della School of Nature, il suo lavoro – dove la foresta è sempre presente – esprime la magia del riverbero della luce. I suoi paesaggi – la parte principale del suo lavoro – sono soprattutto della foresta: il pittore si diletta nel dipingere gli interni della foresta segnati dal contrasto tra ombra e luce, il luccichio del fogliame, allestendo il cavalletto a Bas-Bréau, Apremont e in luoghi abbelliti con laghetti e radure vicino al villaggio di Barbizon. Le sue scene pastorali esprimono il desiderio carnale che permea bagnanti, nudi, ninfe e amorini, donne lascive e voluttuose. Nelle splendide scene orientali l’atmosfera è intrisa di dolcezza e sensualità, sempre riparata dalla foresta, protettiva e incantevole, come i suoi zingari, streghe o incantesimi malvagi. E poi i suoi fiori, dove già nel 1835 si affermava il colpo di puro colore, e i suoi cani nel sottobosco che l’artista amava con una passione affettuosa. Un artista autentico, un temperamento infuocato, l’arte di Diaz non è imitazione, ma creazione. Ammirato da Monet e da Monticelli che ha completamente affascinato, artefice di luce e colore, il pittore nella sua opera prefigura un nuovo modo di catturare la luce. Tachiste, sfoca intenzionalmente i dettagli della forma giustapponendo i colori e decompone l’effetto della luce separando ogni pennellata. Pre-impressionista – dal 1872 al 1874 i suoi studi hanno tutti i tratti caratteristici dell’impressionismo in erba -, virtuoso della tavolozza, Narcisse Diaz abbaglia l’occhio con tutte le seduzioni della luce e il fascino di un grande colorista. L’autenticazione delle opere di Diaz è estremamente complicata a causa del gran numero dei suoi allievi e del numero ancora maggiore dei suoi imitatori. Un capitolo è dedicato ai suoi seguaci e imitatori.

Informazioni aggiuntive

Peso 4.0 kg
Editore

ACR

Anno

2006

Autore

Pierre Miquel

Biografia dell'Artista

Pittore Francese

Nato/Born:Francia Bordeaux 1807

Morto/Dead:Francia Menton 1876

Spedizione/Shiping

spedizione immediata

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Narcisse Diaz de la Pena”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *