In offerta!

Porcellana Frankental

 450,00  392,00

Il Reiss-Engelhorn Museen Mannheim Possiede circa 1000 Porcellane della Manifattura del Palatinato Frankenthal (1755-1799). Deve l’Arte della Porcellana del XVIII Secolo una Ricca Opera di Plastica Figurativa e Piatti dal Fascino Speciale

TOMO 1 LE STATUINE

TOMO 2 GLI ARCHIVI

TOMO 3 IL VASELLAME

MARCHI 1469

Vol.3,for.24×28,pag.1572,ill.1179,b/n.47,col.1128,

lin.Ted

rilegatura rigida

con elegante cofanetto

 

Disponibile su ordinazione

Descrizione

TOMO 1

I Musei Reiss-Engelhorn di Mannheim ha un portafoglio di circa 1.000 porcellane di Palatino Porzellanmanufaktur Frankenthal, che deve la sua origine ad uno Strasburgo aziende ceramiche; riuscì nel 1751 per la prima volta in Francia, la produzione di porcellana dura. Su istigazione di Madame de Pompadour, la sua produzione fu proibita a favore del re Luigi XIV Manufacture royale di Vincennes. Così, la città industriale di Frankenthal vicino al Palatinato Residence Mannheim divenne il nuovo sito della manifattura. Frankenthal arricchì la grande arte della porcellana tedesca del XVIII secolo con un ingenuo fascino della scultura figurativa e con le eleganti figure del primo classicismo. La raffinata crema della glassa e il suo colore conferiscono alla porcellana di Frankenthal, nelle vetrine dei musei, il proprio carattere. Negli anni dal 1998 al 2005, la porcellana di Frankenthal è stata oggetto di ricerche, confronti registrati e fotografati a fini di studio. Per l’attuale gruppo dedicato alla scultura, tutte le porcellane sono state ri-fotografate con i loro marchi.

TOMO 2

Il catalogo di inventario della scultura della manifattura di porcellane Frankenthal (1755-1800) nel Reiss-Engelhorn-Museen Mannheim è seguito dagli archivi della prima documentazione completa della manifattura in certificati originali. A tale scopo, nel Landesarchiv Speyer sono state lette 5352 pagine di file amministrativi ed è stata effettuata una selezione. Unico è l’intuizione dell’amministrazione ministeriale della manifattura, delle strutture salariali, delle pensioni, dei doveri e dei bisogni esistenziali dei lavoratori della porcellana, nonché del bullismo e della valutazione dei loro direttori. Le citazioni illustrano lo sfondo del lusso della piastra principesca e delle stoviglie borghesi. L’idioma del Palatinato è in contrasto con lo stile sofisticato dei funzionari di corte e le dichiarazioni ancora più elaborate e ridotte dell’elettore Carl Theodor. Per la prima volta, i primi lavori della manifattura sono documentati nel Journal of Commerce del 1760 con la pubblicazione completa di una campagna pubblicitaria per il mercato francese. Una nuova scoperta è l’inventario del Hofkonditorei del castello di Mannheim dal 1763 con le statuette di porcellana per i piatti da dessert elettorali. Il listino prezzi del 1777 e la lista dei disegni della lotteria di porcellana del 1773 dimostrano la produzione totale della manifattura, soprattutto il servizio con diversi decori e prezzi. Le stoviglie saranno dedicate al terzo volume di questo lavoro completo per la porcellana di Frankenthal. Una nuova scoperta è l’inventario del Hofkonditorei del castello di Mannheim dal 1763 con le statuette di porcellana per i piatti da dessert elettorali. Il listino prezzi del 1777 e la lista dei disegni della lotteria di porcellana del 1773 dimostrano la produzione totale della manifattura, soprattutto il servizio con diversi decori e prezzi. Le stoviglie saranno dedicate al terzo volume di questo lavoro completo per la porcellana di Frankenthal. Una nuova scoperta è l’inventario del Hofkonditorei del castello di Mannheim dal 1763 con le statuette di porcellana per i piatti da dessert elettorali. Il listino prezzi del 1777 e la lista dei disegni della lotteria di porcellana del 1773 dimostrano la produzione totale della manifattura, soprattutto il servizio con diversi decori e prezzi. Le stoviglie saranno dedicate al terzo volume di questo lavoro completo per la porcellana di Frankenthal.

TOMO 3

Sono incluse circa 1000 porcellane della manifattura del Palatinato Frankenthal (1755-1799), originaria di Strasburgo. Quando la produzione di porcellana dipinta in Francia fu bandita a favore della manifattura reale di Vincennes, l’elettore Carl Theodor portò la nuova porcellana Fabrique nel suo paese. A Frankenthal, la manifattura elettorale, fondata nel 1762, sviluppò una ricca produzione che fu venduta fino in Turchia. È caratterizzato dalla varietà di creazioni figurative, dal tono fine e dalla caratteristica coloritura. Tutte le porcellane sono state rielaborate, i confronti sono stati registrati nelle collezioni europee e americane, e i file della manifattura del XVIII secolo sono stati ri-esplorati e trascritti. Tutte le porcellane sono state ri-fotografate con i loro marchi.

Informazioni aggiuntive

Peso 8.0 kg
Editore

HIRMER

Anno

2016

Autore

Barbara Beaucamp Markowsky

Ordine/Order

in 15 Giorni/Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Porcellana Frankental”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *