Scultura in Germania tra la Rivoluzione Francese e la Prima Guerra Mondiale

 120,00

Vol.2,for.24×30,pag.760,ill.702,b/n.54,col.648,lin.Ted

rilegatura rigida

con elegante custodia

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Questa visione d’insieme della scultura del ›lungo‹ XIX secolo colma una grave lacuna scientifica. Offre rappresentazioni sulla storia dello sviluppo della scultura, una raccolta di lettere di scultore, un lessico di termini tecnici e un elenco di tutte le ruote e gli inseguitori che lavoravano in Germania a quel tempo per la fusione di bronzo e zinco.In questa panoramica di epoca straordinariamente poliedrica e generosamente illustrata della scultura tedesca del XIX secolo, oltre all’architettura e alla scultura tomba, vengono toccate anche le aree marginali tra scultura e disegno, medaglia e artigianato. Questo dà origine a un panorama unico, differenziato, storico-culturale della scultura tedesca tra Goethe e Guglielmo II, tra la Rivoluzione francese e la prima guerra mondiale, tra l’Illuminismo e lo scetticismo di Nietzsche. L’attenzione è sempre rivolta alla figura umana, che continua ad avere un impatto duraturo su questa era.
Oltre alle descrizioni della storia evolutiva della scultura, strutturata in base al genere e al focus storico, il libro offre una raccolta di numerose lettere di scultore, che sono per lo più pubblicate qui per la prima volta, oltre a un lessico di termini tecnici e un elenco di tutte le ruote e gli inseguitori che lavoravano per la fusione di bronzo e zinco all’epoca.

Informazioni aggiuntive

Peso 4.0 kg
Editore

DEUTSCHE KUNSTVERLAG

Anno

2016

Autore

Bernhard Maaz

Spedizione/Shiping

in 15 Giorni/Days

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Scultura in Germania tra la Rivoluzione Francese e la Prima Guerra Mondiale”